sfepminceeregione-puglia-stemma

Modelli

Modello pesca sostenibile

Il modello è costituito  da una  serie di schede tematiche da scaricare on-line, relative alla sostenibilità delle risorse e sostenibilità del prelievo, alle quali sono associati degli indicatori di “sostenibilità”riguardanti parametri quali:  reti,selettività, distanza dagli areali di pesca, misura delle taglie, specie target, by catch, etc...

Sono inoltre proposti modelli ed esempi mediterranei/europei, dai quali  trarre indicazioni e documenti/prodotti adatti alla propria realtà lavorativa.

Il prodotto prevede la somministrazione di un  questionario di autovalutazione nel quale la sostenibilità della propria attività è rilevata dalla misura degli indicatori (es. percentuali taglia minore, scarti, larghezza maglia, rispetto delle normativeetc...).

Ad ogni modello è associato un indirizzario delle ditte, enti e istituti di ricerca utili all’utente.

Modello risparmio energetico

Il modello è finalizzato ad analizzare il consumo delle barche da pesca utilizzando le schede predisposte in relazione a specifici parametri: caratteristiche strutturali dello scafo, tipologia di  elica, apparato motore, servizi,anche in funzione dell’età di costruzione e di eventuali ammodernamenti. Dopo l’immissione dei dati, introducendo elementi ideali (costruttivi, elica, velocità, motore, condizioni meteo – marine, tecniche di pesca), il programma consente di comparare il consumo giornaliero reale e l’efficienza energetica con quelli elaborati in condizioni ideali ed individuati possibili percorsi di miglioramento.

Sono inoltre proposti modelli ed esempi derivati dalla sperimentazione  altre realtà estere e schede downloadabili contenenti i possibili interventi da effettuare al sistema barca.

Il prodotto, costituito da un test di autovalutazione, oltre ad evidenziare le principali criticità legate al sistema barca e le modalità con cui intervenire (manutenzione ordinaria e straordinaria) dopo un’attenta a analisi della struttura e delle  tecnologie, facilitata da facili schemi oltre a favorire l’innovazione delle impresa di pesca potrà consentire una effettiva riduzione dei costi.

Ad ogni modello è associato un indirizzario delle ditte, enti e istituti di ricerca utili all’utente.

Modello sicurezza ambiente di lavoro

Il modello è strutturato per rafforzare gli interventi di informazione e formazione sula sicurezza nel lavoro della pesca e si avvale di schede in grado  di stimolare una maggiore consapevolezza dei rischi lavorativi  nei diversi ambienti di lavoro della filiera ittica.

E’ rivolto sia agli addetti/e stranieri e ai datori di lavoro, in quanto una diffusa coscienza del rischio e mirate attività di prevenzione comportano strategie di gestione efficaci.

Le schede esemplificano le situazioni di rischio,  ne identificano ed analizzano gli aspetti più rilevanti, individuano le cause e propongono la gestione.

Ad ogni modello è associato un indirizzario delle ditte, enti e istituti di ricerca utili all’utente.

Modello sicurezza alimentare prodotto

Il modello sulla sicurezza alimentare focalizza nello schema grafico a video gli aspetti connessi ai prodotti, processi ed alla criticità della filiera.

Lo strumento dimostra  con esempi la filiera  a cui si assoceranno le schede informative, le normative in materia,  le possibili alternative con le eventuali localizzazioni e fonti, casi studio. Saranno proposti i   sistemi di gestione ISO e la certificazione HACCP.

Saranno anche proposti modelli virtuosi e di valorizzazione del prodotto per  il recupero di buone pratiche e per sottolineare gli aspetti del rischio – beneficio legato al consumo di pesce.

StampaEmail

© 2014 Osservatorio Nazionale della Pesca - C.so d'Italia 92 - 00198 ROMA